Pesche e barbabietole arrosto

Pesche e barbabietole arrosto
Pesche e barbabietole arrosto

Approfittiamo delle ultime pesche e delle prime barbabietole per prepare questo insolito contorno, mentre cuocete già dell’altro in forno.

La ricetta viene dalla rivista di Jamie Oliver, un famosissimo chef inglese che tenta di portare una matrice di salute, soprattutto attraverso sapori e ispirazioni mediterranee, nella cucina oltre-manica. Le sue ricette, per i miei gusti, sono spesso un po’ troppo “pasticciate” e anglosassoni, ma mi piace molto il design della sua rivista, mi faccio ispirare dagli ingredienti tipicamente inglesi che usa e dalla contaminazione così tipica di una cucina che per secoli è stata influenzata dai cibi esotici dei paesi del commonwealth.

 

Questa teglia di pesche e barbabietole arrosto nella versione originale prevede dragoncello – un’erba che non credo di aver mai trovato qui a Milano (non che l’abbia mai cercata con attenzione eh…) – oltre a formaggio di capra e non mi ricordo che altro. Io l’ho provata in una versione express e semplificata, approfittando del forno già acceso per cuocere il pesce (in contemporanea ho cotto anche delle altre verdure da usare nei pasti successivi).

 

Questo sfizioso contorno senza glutine, senza latticini, vegan e paleo ben si presta ad accompagnare piatti di carne, anche molto semplici. Se volete renderlo più ricco potete usare delle striscioline di crudo dop oppure del formaggio saporito, come del formaggio di capra o del gorgonzola. Pinoli, noci o semi di zucca potrebbero essere un ottima nota croccante. Le pesche e barbabietole arrosto si prestano anche ad essere consumate a temperatura ambiente, tagliando gli ingredienti a tocchetti potrebbero, ad esempio, arricchire una pungente insalatina di rucola, da portare magari anche al lavoro o a scuola in una bella schiscetta.

 

Vi ricordo che cliccando sulle parole in grigio potrete per acquistare direttamente su Amazon i prodotti selezionati per voi, utili al fine di realizzare questa ricetta. Per ogni acquisto fatto passando dal nostro sito Amazon ci riconosce fino al 10% massimo di commissione (ergo: parte del guadagno di Amazon in realtà va a noi). In questo modo voi non dovrete preoccuparvi di cercare prodotti che magari non siete abituati ad utilizzare oppure non avete in casa e noi avremo un fondo-cassa più ricco per continuare a sperimentare e provare nuove, golose ricette per voi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...